calendula header

Calendula

DA SEMPRE PRESENZA ESSENZIALE DEI NOSTRI TERRENI

Calendula deriva dal latino Calendae, ad indicare la fioritura ogni mese, dalla primavera all’autunno, di questa bellissima pianta dai fiori solari di color arancione.

calendula header
calendula officinalis

UN FIORE DALLE INFINITE PROPRIETÀ

Considerata una pianta curativa fin dagli antichi Egizi non ha mai perso il suo ruolo di componente fondamentale delle medicine erboristiche. I fiori trattengono tutto il calore del sole, infatti si aprono al sorgere del sole seguendo il suo corso da est verso ovest ed al tramonto si chiudono, trattenendone tutto il calore. Nota fin dall’antichità come un ottimo antinfiammatorio, vasodilatatore periferico, antifungino, accresce la produzione degli enzimi digestivi, attenua il mal di testa, la nausea, attenua i reumatismi e l’artrite.

calendula officinalis
biodinamica

Vista da un contadino biodinamico

Sposa del Sole, la tradizione contadina vuole che se al mattino i fiori rimangono chiusi probabilmente pioverà durante il giorno. Trascinati dai suoi fiori arancioni, osservando questa pianta si percepisce il grande equilibrio tra il suo stato di “caos”, manifesto nella forza rigogliosa delle sue foglie, e lo stato di “ordine”, espresso nel suo fiore solare. L’essenza della Calendula, sviluppata in questo contrappeso di forze, la rende una pianta molto importante per ritrovare l’equilibrio dell’organismo umano.

biodinamica